Codice etico

PRINCIPI GENERALI

La Raffaele Caruso S.p.A. persegue l’obiettivo di essere protagonista nel settore della moda, attraverso la costante ricerca della massima qualità dei propri prodotti, l’attenzione alle tecnologie più avanzate e l’innovazione finalizzata alla più completa soddisfazione delle esigenze del cliente, nel rispetto dei principi etici di correttezza, legalità e trasparenza.

L’attività della Società è, infatti, svolta nell’integrale osservanza delle leggi, con condotte improntate ai valori di onestà, lealtà e buona fede, nei confronti dei dipendenti, dei partners commerciali e finanziari e dei clienti, ritenendo che l’etica nella conduzione degli affari sia imprescindibile per il successo dell’attività di impresa.

Il presente Codice Etico, predisposto anche ai sensi e per gli effetti di cui al D. Lgs. 231/2001, si propone di racchiudere e statuire l’insieme dei principi e regole, la cui puntuale ottemperanza da parte dei destinatari, unitamente alle procedure aziendali, è di fondamentale importanza per il buon funzionamento e la reputazione della Società.

Tutti coloro che operano nell’azienda si impegnano ad attuare con trasparenza e a far osservare, nell’ambito delle proprie funzioni e responsabilità, il contenuto del Codice, mediante modelli di comportamento ispirati alle regole in esso previste e finalizzati ad impedire condotte in contrasto con i principi ivi enunciati.

La condivisione dei nostri valori da parte dei soggetti che collaborano con la Società costituisce presupposto ineludibile per l’instaurarsi e il proseguimento dei rapporti commerciali con i medesimi.

Comportamenti non etici pregiudicano l’immagine della Società, favorendo l’assunzione di atteggiamenti ostili nei suoi confronti e compromettendo il rapporto di fiducia con gli stakeholder. Non sono etici i comportamenti che violano i principi contenuti nel presente Codice e qualsiasi atteggiamento volto all’appropriazione di benefici sfruttando posizioni di forza.

 

Ambito di appicazione

La Società assicura, pertanto, la più ampia divulgazione del Codice a tutti Destinatari, da intendersi come tutti i soggetti di seguito individuati:

  • • amministratori, componenti degli organi sociali, qualsiasi soggetto in posizione apicale, avente funzioni di rappresentanza, amministrazione o direzione;
  • • personale dipendente della Società o ad esso assimilato;
  • • tutti coloro che, direttamente o indirettamente, instaurano con la Società rapporti o relazioni, collaborando con essa nel perseguimento degli obiettivi;
  • • tutti coloro che, stabilmente o temporaneamente, prestano, sotto qualunque forma, beni e/o servizi alla Società.

Tutti i Destinatari sono tenuti a conoscere il Codice Etico, ad osservarne le disposizioni, nell’ambito dei rapporti interni ed esterni e secondo i rispettivi ruoli, contribuendo alla sua attuazione e segnalando eventuali omissioni, carenze e violazioni, nonché a richiederne il rispetto anche a coloro con i quali intrattengono relazioni d’affari.

I Destinatari, inoltre, devono evitare tutte le situazioni ed astenersi da ogni attività in cui si possa manifestare anche solo un potenziale conflitto di interessi tra le attività economiche personali e le mansioni che ricoprono all’interno della struttura di appartenenza.

Non è consentito, inoltre, perseguire interessi propri a danno degli interessi sociali, né fare un uso personale non autorizzato di beni aziendali.

Le norme del Codice Etico costituiscono parte essenziale delle obbligazioni contrattuali del personale ai sensi e per gli effetti dell’articoli 2104 e 2105 del Codice Civile.

L’articolo 2104 c.c. recita: “Diligenza del prestatore di lavoro - Il prestatore di lavoro deve usare la diligenza richiesta dalla natura della prestazione dovuta, dall’interesse dell’impresa e da quello superiore della produzione nazionale. Deve inoltre osservare le disposizioni per l’esecuzione e per la disciplina del lavoro impartite dall’imprenditore e dai collaboratori di questo dai quali gerarchicamente dipende”.

L’articolo 2105 c.c. invece prevede l’obbligo di fedeltà da parte del lavoratore: “Il prestatore di lavoro non deve trattare affari, per conto proprio o di terzi, in concorrenza con l'imprenditore, né divulgare notizie attinenti all'organizzazione e ai metodi di produzione dell'impresa, o farne uso in modo da poter recare ad essa pregiudizio”.

La Società valuta sotto il profilo disciplinare, ai sensi della normativa vigente, i comportamenti contrari ai principi sanciti nel Codice Etico applicando, nell’esercizio del proprio potere di imprenditore, le sanzioni che la diversa gravità dei fatti può giustificare.

L’osservanza delle norme del Codice deve considerarsi parte essenziale delle obbligazioni contrattuali con i collaboratori. Qualsiasi comportamento posto in essere dai Collaboratori che intrattengono rapporti con la Società, in contrasto con le regole previste nel Codice Etico, potrà determinare, come previsto da specifiche clausole contrattuali inserite nelle lettere di incarico, negli accordi e nei contratti, l’immediata risoluzione del rapporto contrattuale, oltre all’eventuale richiesta di risarcimento da parte della Società, qualora da tale comportamento derivino danni concreti alla Società.

 

Tutela del "Made in Italy"

Da sempre attenta a tutelare e sostenere le peculiarità del “Made in Italy”, la Raffaele Caruso S.p.A. ha scelto di creare prodotti unici e personalizzati, creati esclusivamente in territorio nazionale e con produttori italiani, in grado di assicurare il rispetto delle normative vigenti e la sicurezza di una qualità eccellente.

Oltre a contribuire alla valorizzazione del “Made in Italy”, in tal modo, la Società garantisce ai clienti e ai propri interlocutori l’acquisto di un prodotto realizzato con cura artigianale e materiali pregiati, in piena conformità alla specifica identificazione aziendale e all’etichetta di cui essa può fregiarsi.

 

Norme di comportamento nella gestione degli affari

Rapporti con i dipendenti

La Raffaele Caruso S.p.A considera le risorse umane come un fattore indispensabile per l’esistenza, lo sviluppo e il successo della Società e, per questo motivo, tutela e promuove il loro benessere e la loro crescita professionale, valorizzando le potenzialità individuali.

In quest’ottica, la Società non ammette il ricorso al lavoro infantile e obbligatorio di alcun tipo, rifiuta ogni forma di discriminazione in qualsiasi modo attuata, ripudia ogni utilizzo di punizioni o forme di coercizione mentale o fisica o di abuso verbale, assicura a tutti i collaboratori parità ed equità di trattamento e riconosce la libertà di associazione sindacale.

La retribuzione viene erogata nel rispetto della normativa italiana vigente e in considerazione della più ampia prospettiva reale, per garantire il riscontro ottimale alle esigenze pratiche dei collaboratori e delle loro famiglie.

L’organizzazione dei tempi di lavoro, oltre a rispettare integralmente le leggi in vigore, favorisce, ove possibile, la conciliazione tra vita lavorativa e vita privata dei dipendenti, ai quali, inoltre, vengono fornite attrezzature adeguate per lo svolgimento delle mansioni e viene richiesto un uso diligente e responsabile delle risorse assegnate.

La Società promuove la cultura della sicurezza, sviluppando la consapevolezza dei rischi e promuovendo comportamenti responsabili da parte di tutti i collaboratori e operando per preservare, soprattutto con azioni preventive e con informazioni specifiche, la salute dei lavoratori.

 

Regali, omaggi e altre utilità

Il dipendente non può chiedere, per sé o per altri, regali o altre utilità, né accettare quest’ultime, salvo quelle d’uso di modico valore o conformi alle normali pratiche commerciali e di cortesia, da chiunque abbia tratto o che comunque possa trarre benefici dall’attività dell’impresa.

Il dipendente non può altresì offrire regali o altre utilità a tutti quei soggetti da cui possa acquisire trattamenti di favore nella conduzione di qualsiasi attività collegabile all’impresa.

 

Rapporti con gli Azionisti

E’ interesse prioritario della Raffaele Caruso S.p.A. valorizzare l’investimento dei propri azionisti, attraverso l’ottimizzazione delle risorse disponibili, l’aumento della competitività e il mantenimento della solidità finanziaria.

In quest’ottica, le relazioni con gli azionisti e, in particolare, con gli investitori, sono intrattenute esclusivamente dalle funzioni aziendali a ciò deputate, nel rispetto delle norme e delle procedure sulla comunicazione di documenti e informazioni price sensitive riguardanti la Società

 

Rapporti con le Autorità di Vigilanza

La Società si impegna alla piena e scrupolosa osservanza delle regole dettate dalle Autorità di Vigilanza e dagli Organismi di controllo in ottemperanza alla normativa vigente, nonché ad improntare i propri rapporti con i predetti Enti alla massima collaborazione, nel pieno rispetto del loro ruolo istituzionale, impegnandosi a dare sollecita esecuzione alle prescrizioni.

Ogni documento attestante la situazione patrimoniale e l’andamento della gestione economica e finanziaria della Società deve essere basato esclusivamente su informazioni precise, esaurienti e verificabili.

La Società registra in modo accurato e completo tutte le attività ed operazioni aziendali, onde attuare la massima trasparenza contabile nei confronti dei soci, dei terzi e degli enti esterni preposti.

L’attività amministrativa e contabile è realizzata con l’utilizzo di aggiornati strumenti e procedure informatiche che ne ottimizzano la correttezza, la completezza e la corrispondenza ai principi contabili, oltre a favorire i necessari controlli e verifiche 7 sulla legittimità, coerenza e congruità dei processi di decisione, autorizzazione e svolgimento delle azioni ed operazioni della Società.

 

Rapporti con i clienti

La Raffaele Caruso S.p.A. orienta la propria attività alla soddisfazione e alla tutela dei propri Clienti, prestando attenzione specifica alle loro richieste, al fine di favorire un progressivo miglioramento della qualità dei propri prodotti e di fornire risposte esaurienti.

Per questo motivo, nella conduzione degli affari con i clienti, la Società assicura correttezza e chiarezza nelle trattative e nell’assunzione dei vincoli contrattuali, unitamente al fedele e diligente adempimento contrattuale.

I Destinatari dovranno praticare condizioni adeguate per ciascun tipo di cliente (distributori, concessionari e utenti finali), stabilendo trattamenti omogenei per coloro che si trovano nelle medesime condizioni e, in ogni caso, nel rispetto delle normative poste a tutela della concorrenza.

 

Rapporti con i fornitori

La selezione dei Partner contrattuali e la determinazione delle condizioni di acquisto dei beni e servizi si ispira al rispetto dei valori di concorrenza, obiettività, correttezza, imparzialità, equità nel prezzo, qualità del bene e/o servizio offerto.

In nessun caso un fornitore dovrà essere preferito ad altro in ragione di rapporti personali, favoritismi o altri vantaggi, diversi da quello dell’esclusivo interesse e beneficio della Società.

Non sono ammesse offerte o concessioni, dirette ed indirette, di denaro, regali o benefici di qualsiasi natura a titolo personale, tendenti ad ottenere indebiti vantaggi o rivolti ad acquisire trattamenti di favore nella conduzione di attività ricollegabili alla Società.

Gli atti di cortesia commerciale, quali omaggi o forme di ospitalità, sono consentiti solo se di modico valore e tali da non compromettere l’integrità e la reputazione delle parti e non potranno essere interpretati come destinati ad ottenere vantaggi e favori in modo improprio.

 

Rapporti con i mass media

La comunicazione ai mezzi di informazione svolge un ruolo importante ai fini della valorizzazione dell’immagine della Società, pertanto i rapporti intercorrenti con i mass media spettano soltanto alle funzioni aziendali appositamente designate e devono essere svolti secondo criteri di condotta improntati alla chiarezza, veridicità e trasparenza, in linea con lo stile della Raffaele Caruso S.p.A

 

Correttezza ed onestà

La Società opera nel rispetto dell’etica professionale e dei regolamenti interni. Il perseguimento dell’interesse della Società non può mai giustificare una condotta contraria ai principi di correttezza ed onestà; anche per questo viene rifiutata qualsiasi forma di beneficio o regalo, ricevuto od offerto, che possa essere inteso come strumento volto ad influire sulla indipendenza di giudizio e di condotta delle parti coinvolte.

Nei rapporti con la Pubblica Amministrazione, gli omaggi e le spese di rappresentanza possono essere effettuati soltanto nei limiti e secondo le modalità definite nel Modello di organizzazione, gestione e controllo ex D. Lgs. 231/2001.

Nel caso di dubbio in ordine alla corrispondenza dell’omaggio in relazione a quanto sopra, prima di accettarlo, il dipendente deve informare dell’accaduto l’Organismo di Vigilanza, il quale esprime il proprio parere vincolante in merito alla questione.

 

Imparzialità

Nelle relazioni con tutte le controparti, la Società evita ogni discriminazione basata sull’età, l’origine razziale ed etnica, la nazionalità, le opinioni politiche, le credenze religiose, il sesso, la sessualità o lo stato di salute dei suoi interlocutori.

 

Professionalità e valorizzazione delle risorse umane

La Società garantisce un adeguato grado di professionalità nell’esecuzione dei compiti assegnati ai propri dipendenti e collaboratori.

 

Tutela dei dati personali

La Società, nell’espletamento della propria attività, al fine di garantire la tutela dei dati personali, si impegna a trattare i medesimi nel rispetto delle normative di riferimento ed in conformità ai seguenti criteri: trasparenza nei confronti dei soggetti cui dati si riferiscono, liceità e correttezza del trattamento, pertinenza del trattamento alle finalità perseguite e dichiarate, garanzia di sicurezza dei dati trattati.

 

Modalità di attuazione e controllo

Nel rispetto della normativa vigente e nell’ottica di pianificazione e di gestione delle attività aziendali tese all’efficienza, alla correttezza ed alla qualità, la Raffaele Caruso S.p.A adotta ed attua modelli di organizzazione, gestione e controllo che prevedono misure idonee, da un lato, a garantire lo svolgimento delle attività in ottemperanza con la legge e le regole di comportamento statuite in questo Codice, e, dall’altro, a scoprire ed eliminare tempestivamente le situazioni di rischio, prevenendo comportamenti illeciti o contrari da parte di qualunque soggetto che agisca per la Società.

La Raffaele Caruso S.p.A. avrà cura di aggiornarne il contenuto alla luce dei diversi contesti in cui opererà l’azienda e delle evoluzioni proprie della Società stessa.

Il Codice Etico ed i futuri aggiornamenti vengono definiti ed approvati dal Consiglio di Amministrazione della Raffaele Caruso S.p.A. e ogni violazione verrà tempestivamente 10 segnalata all’Organismo di Vigilanza, cui è demandato il compito di vigilare e di di segnalare al Presidente del Consiglio di Amministrazione gli eventuali più opportuni provvedimenti, anche di carattere sanzionatorio, così come previsti dai modelli organizzativi predisposti dalla Società e dalla normativa vigente.

Le segnalazioni all'Organismo di Vigilanza potranno essere effettuate in forma scritta (Organismo di Vigilanza Raffaele Caruso S.p.A. - Via Croce Rossa n. 2 - 43019 Soragna - Parma), per comunicazione orale diretta oggetto di verbalizzazione o in via telematica all'indirizzo internet dedicato odv@carusomenswear.com.

Al fine di conseguire un’adeguata conoscenza del Codice Etico, la Raffaele Caruso S.p.A. si impegna a favorirne la massima diffusione nei confronti di tutti i destinatari, mediante l’utilizzo di sistemi efficaci di comunicazione.